1946 - Vespa 98 (I^ serie)

Il modello 98 è il più significativo di tutta la produzione Vespa, dato che si tratta del primo ad essere commercializzato. Rappresenta una versione che, fin dall'inizio, mette in luce quelle caratteristiche peculiari che si manterranno pressochè immutate per tutti i primi cinquant'anni della storia della Vespa: scocca portante, motore laterale, trasmissione finale diretta e ruote intercambiabili.
La 98 viene presentata al grande pubblico alla Fiera di Milano dell'aprile 1946 e suscita grande stupore. Prima di allora era stata vista esclusivamente da una ristretta cerchia di persone al Golf Club di Roma, soltanto un mese prima. La Piaggio presenta il nuovo scooter come "motoleggera utilitaria" per rassicurare la clientela sulla protettività della scocca in lamiera

In primavera vengono consegnati i primi esemplari che escono dallo stabilimento di Pontedera, a un prezzo di 55 mila Lire. Tecnicamente la 98 non si discosta molto dal prototipo del 1945 che l'ha peceduta: in pratica l'unica differenza notevole risiede nel tipo di raffreddamento che, invece di immettere l'aria con un passaggio naturale attraverso le feritoie del cofano, utilizza una ventola per l'aria forzata. Per sperimentare questa soluzione, l'ingegner D'Ascanio introduce del borotalco nel convogliatore per verificare i passaggi, una prova empirica ma efficace che i presenti ricordano anche per essersi ricoperti completamente di bianco. La clientela apprezza la grande semplicità d'uso, la protettività, l'affidabilità, la pulizia del veicolo e anche l'eleganza di questo nuovo veicolo.
La presenza della ruota rassicura nei trasferimenti sulle strade in cattive condizioni dell'Italia nel dopoguerra. L'avviamento a pedivella si dimostra facilissimo e mette chiunque in condizione di metteri alla guida della Vespa.

I difetti riscontrati nella 98 riguardano sostanzialmente il comfort, limitato per la ridottissima efficacia della sospensione anteriore. Questa non presenta infatti una molla elicoidale come nei modelli successivi, ma soltanto una coppia di piccole molle a spirale. La sospensione posteriore è in pratica inesistente e si fa affidamento unicamente alle molle della sella. Da perfezionare anche il cambio, che utilizza quattro bacchette metalliche; quando queste prendono gioco, gli innesti si fanno più difficoltosi e si deve ricorrere a una regolazione. Le vibrazioni sono piuttosto contenute, ma a volte possono provocare il distacco della pedivella di avviamento. Manca il cavalletto, quindi si è costretti a parcheggiare la Vespa coricandola su un fianco, soluzione che verrà in seguito abbandonata. La prima versione della 98 è riconoscibile dalle successive per la sagoma del parafango anteriore che risulta particolarmente estesa e avvolgente sui fianchi, ma che esige la rimozione delle pareti mobili per la sostituzione della ruota.

Altri particolari: la marmitta è del tipo a flauto, la sella ha le molle cilindriche, il fanale posteriore è a pera, la leva di avviamento è dritta, la sospensione anteriore ha la spirale con un ricciolo, i cofani appoggiano a una sede e sono fissati con un gancio a molletta.

Numero di esemplari prodotti:
V98: 1.399

 

Dall’uscita della prima Vespa 98 nel 1946 si è reso necessario uno sviluppo del modello per eliminare alcuni inconvenienti o apporre miglioramenti resi necessari dall’uso della macchina. Vengono realizzate tre nuove versioni di Vespa 98 che differiscono dalla prima per alcune innovazioni anche importanti e durature nello sviluppo dei modelli successivi.

 

 

Scheda Tecnica

VESPA 98 PRIMA SERIE 1946

MOTORE: 2 Tempi, 98 c.c.
ALESAGGIO: 50 mm.
CORSA: 50 mm.
POTENZA: 3,2 cv a 4500 giri.
MARCE: 3 Velocità
ALIMENTAZIONE: al cilindro Piston Ported, Dell’Orto T2 16/17 (primi modelli), Dell’orto TA 17 senza filtro
RUOTE: 3,50×8
SOSPENSIONI: molle in acciao sull’anteriore, tamponi in gomma sul posteriore
FRENI: anteriore a tamburo, posteriore a tamburo

 

LUCI: anteriore posizione 6v 5W, anteriore anabagliante 6v 15W, posteriore 6v 5W
CLACSON: 12v 25W
COLORE: Grigio (Codice 8003M)
ANTIRUGGINE: Fondo Rosso Opaco (Codice 10055M)
SERBATOIO: 5 litri
VELOCITA’: 60 Km/h
TELAIO: V98 da 1001 a 2484

Schema impianto elettrico
Schema impianto elettrico Vespa 98 (I^ serie - V98)
impianto elettrico 98.gif
Formato Grafik Interchange 40.1 KB